Modulo invio messaggio

Meteooo

Allerta meteo gialla in Campania: “Sono possibili instabilità”

NAPOLI – Allerta meteo in Campania: permangono le precipitazioni e il rischio idrogeologico da temporali, anche in assenza di piogge per effetto della saturazione dei suoli. Fino alle 23.59 di ieri 11 febbraio l’allerta era di Arancione su tutta la Campania, ad esclusione delle zone 4 (Alta Irpinia e Sannio) e 7 (Tanagro) dove il livello è stato di colore Giallo. A partire da oggi l’allerta meteo è di colore Giallo su tutta la Campania.

La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato di ulteriori 24 ore l’allerta meteo in vigore da ieri su tutta la Campania.

Si legge nel Comunicato stampa n. 33 diramato nella serata di ieri si legge: “Sono possibili instabilità di versante, localmente anche profonde, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; Significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione; Allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni); Scorrimento superficiale delle acque nelle strade e possibili fenomeni di rigurgito delle acque piovane con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse; Occasionali fenomeni franosi e possibili cadute massi per condizioni idrogeologiche fragili”.

E, ancora, è scritto: “Si raccomanda alle autorità competenti di mantenere attivi i COC (Centri Operativi Comunali) e di porre in essere tutte le misure atte a prevenire, contrastare e mitigare i fenomeni previsti anche in assenza di nuove precipitazioni.”

Occorre, dunque, prestare attenzione agli avvisi diramati dalla Sala Operativa Regionale attiva in h24.

Allo stato dei dati raccolti ieri sera, gli allagamenti sono stati segnalati alla Protezione Civile della Regione Campania sui Monti Lattari e nell’Agro Nocerino-Sarnese. Volontari sono peraltro stati in azione per ore, con il coordinamento della Sala Operativa, a Castellammare per una esondazione del Sarno in via Ripuaria. Si è reso addirittura necessario supportare alcuni cittadini in difficoltà con ricorso ai gommoni. (g.f.)

Lascia un commento