Modulo invio messaggio

Cam

Una strategia territoriale per ripartire: la Regione Campania cerca idee per il turismo locale

NAPOLI – È facile dire: “Riapriamo!” L’esclamazione però non ripaga. Occorre maggiore ponderazione: il futuro lo si prepara, non s’improvvisa. Nel tentare il congedo graduale dal Covid, le istituzioni stanno meditando il da farsi. Anche la Regione Campania cerca strategie. Il settore turistico è tra le priorità. È stato emanato il Decreto dirigenziale n. 289 del 31/05/2021 che ha disposto la pubblicazione di apposito Avviso con cui si ritorna in premessa alla Legge n. 18 del 2014: l’Ente regionale mira a valorizzare ed incentivare il sistema delle autonomie locali, il sistema delle imprese e delle autonome espressioni associative, nell’ambito delle comunità territoriali. Lo fa assumendo iniziative di sviluppo turistico, tenendo conto della larga presenza di risorse e delle potenzialità dell’economia turistica nel territorio regionale.
L’iniziativa prevede la raccolta di idee progettuali capaci di stimolare lo sviluppo del territorio incentrato sul concetto di “innovazione sociale” che, anche nel sistema turistico, si traduce in nuovi prodotti, servizi, nel miglioramento dei processi e dei modelli di business coinvolgendo come valore aggiunto gli enti senza fini di lucro. Il fine è promuovere l’immagine turistica della Regione Campania. Si riparte – ed è giusto che sia così – dal territorio. Si punta ad innovare il racconto delle sue peculiarità,
L’obiettivo strategico è collocarsi nelle prime posizioni di “destinazione turistica desiderata”. Le associazioni interessate sono chiamate a descrivere l’Idea progettuale di innovazione sociale, illustrando nel dettaglio la proposta di valorizzazione territoriale e di comunità, insieme alle modalità innovative di partnership tra tessuto produttivo e imprenditoriale, mondo associativo e del terzo settore, istituzioni e singoli cittadini.Le parole, a volerle quasi citare, sono quelle dell’allegato stessa da compilare. Bisogna avere, infatti, le idee chiare e trovare le espressioni giuste per dimostrare come la proposta saprà migliorare l’efficacia e l’efficienza delle risposte ai bisogni comunicativi della Regione Campania di collocarsi tra le regioni leaders in quanto alla promozione turistica. Un obiettivo ambizioso, eppure necessario: occorre favorire reazioni organiche e multilivello, che sappiano in sollecitare la comunità territoriale in un’ottica di economia circolare e collaborazione vantaggiosa. E, dunque, occorrerà descrivere come coinvolgere attivamente le realtà coinvolte, nella cornice del rafforzamento proprio dei progetti di innovazione sociale.Si legge nell’avviso, con maggiore precisione: “La Regione Campania intende individuare potenziali partner, associazioni senza scopo di lucro, che desiderino sottoporre la propria idea progettuale per supportare la ripartenza del settore Turistico. L’idea progettuale di innovazione sociale proposta dovrà essere un progetto completo, esaustivo e attuabile senza necessità di ulteriori contributi, professionali e/o economici, pertanto dovrà essere corredata di studio di fattibilità, comprensivo di un piano esecutivo, che sinceri la completa sostenibilità progettuale senza alcun contributo economico da parte del destinatario.Si intende richiedere di focalizzare la progettualità nell’ambito del rafforzamento della proposta di valorizzazione territoriale e di comunità, elaborando modalità innovative di partnership tra tessuto produttivo e imprenditoriale, mondo associativo e del terzo settore, istituzioni e singoli cittadini.” La domanda, scaricabile dal sito web della Regione Campania, corredata dagli allegati redatta secondo quanto indicato in Avviso di selezione pubblica, dovrà pervenire entro, e non oltre, le ore 12.00 del 21 giugno 2021 a mezzo pec all’indirizzo dg.12@pec.regione.campania.it

(g.f.)

Lascia un commento