Modulo invio messaggio

201BCFC4 CF19 4726 9C7D B56604AD8AB0

Piante di pace nell’aiuola della chiesa: così l’ACR costruisce la “città giusta”


BATTIPAGLIA – Sabato 15 febbraio noi accierrini della Parrocchia “S. Antonio di Padova”, per concludere il Mese della Pace, abbiamo deciso di piantare tutti insieme, con l’aiuto degli educatori e di qualche genitore, delle piantine di rosmarino e melograno nell’aiuola antistante alla nostra chiesa.


Abbiamo gridato insieme “L’ACR pianta la Pace!” Siamo sicuri che ognuno di noi può fare qualcosa, anche piccola, per costruirla.
Per capire questo gesto bisogna risalire a sabato 8 febbraio, che è stato per l’ACR il giorno conclusivo del Mese della Pace. Negli incontri di gennaio abbiamo infatti approfondito nei vari gruppi la tematica della pace in famiglia, a scuola, nella città. Gli accierrini delle parrocchie “S. Antonio di Padova”, di “S . Maria della Speranza” e di “S. Gregorio VII” di Battipaglia si sono riunite presso il Palazzo Comunale per presentare le proprie idee alla Sindaca su come “costruire la città giusta”. La Sindaca, in particolare, ci ha consegnato un mandato ufficiale e ci ha chiesto di proporre le nostre soluzioni ai problemi che la città di Battipaglia sta affrontando. Sarà questo il modo per illustrare a lei e a tutti com’è per noi “la città giusta”, così da realizzare lo slogan 2020 dell’ACR.

Ad ogni parrocchia è stata poi consegnata una piantina da custodire, annaffiare e curare per farla crescere, mentre ad ogni ragazzo è stato donato un sacchetto con alcuni semi di girasole. Successivamente le tre parrocchie si sono recate nella chiesa di S. Maria per condividere un breve momento di preghiera: il Parroco ha spiegato ai ragazzi come cambiare in meglio la propria città e come partecipare attivamente per farla diventare… la città giusta! (I bambini e ragazzi dell’ACR “S. Antonio di Padova” – Battipaglia)

Lascia un commento