Modulo invio messaggio

GFF

I LUOGHI DELLA MAGIA

di Giulia Capasso – Eccoci di nuovo! Come tutti i giorni, ormai da un po’, siamo stati a Giffoni per vivere un altro giorno da giurati.
Oggi oltre che delle solite cose (film, dibattito ed ospite) vorrei parlarvi della struttura che ospita il festival.
Quando si arriva alla Cittadella ci si trova di fronte ad una scalinata che porta al Blue carpet (dove sfilano i talents) e alla sala Truffaut, che ospita i +13 e i +16. Risalendo le scale e girando a sinistra si prosegue sotto un arco arcobaleno, fatto interamente con lattine riciclate. Esso porta al sentiero che, costeggiando gli stand dei laboratori, conduce alle altre sale. Sono la sala Sordi e la sala Lumière, che di mattina e nel pomeriggio accolgono rispettivamente i +10 e i +6 e i +18 e i +3 in turni diversi.
Proseguendo ancora oltre, troviamo la multimedia Valley con la sala Blu, in cui ci sono i Gex doc e gli Impact, alternati in giorni diversi, e la sala Galileo, dove persino i genitori dei giurati possono visionare film e documentari.
È davvero una struttura grande e bella che ospita un festival alla sua altezza.
Ma, parlando più specificamente del nostro gruppo, dico che oggi abbiamo visionato il lungometraggio “The fantastic journey of Margot & Marguerite”.
Davvero bello. Mi è piaciuto soprattutto il modo in cui gli sceneggiatori facevano capire i passaggi da un’epoca all’altra e il modo in cui la stessa attrice riusciva ad interpretare due ruoli in modo diverso. Si parla di due ragazze: Margot e Marguerite, molto simili fisicamente ed entrambe senza padre. Una vive nel 1942 e l’altra nel 2020. Le cose cambiano quando Margot scopre un baule magico ed è allora che inizia la loro avventura, ognuna nell’epoca dell’altra, alla scoperta della storia e con un compito: ricongiungersi con i propri padri. Il mio voto è 9.5.
Dopo il dibattito è arrivato come ospite Matteo Paolillo, che ha cantato a cappella per noi la colonna sonora (da lui inventata) del film in cui ha recitato: “Mare fuori”. È stata una giornata tranquilla e positiva. Continuiamo dopo domani, poiché domani non ci sono film in concorso.

Lascia un commento