Modulo invio messaggio

9d4b6d23 70d5 4dda 9248 8ee9b766c8fc

Eccellenze ortofrutticole tra sviluppo e ambiente: ‘Terra Orti’ al Fruit Logistica di Berlino

EBOLI – Riflettori accesi sulla qualità della produzione ortofrutticola nostrana: “Terra Orti” torna al Fruit Logistica, la prestigiosa fiera del settore del fresco di Berlino, in corso dal 7 al 9 febbraio. Lo fa attraverso l’Italian Fruit Village del Consorzio Edamus, vero catalizzatore di eventi e networking aperto al centro del padiglione 4.2.
La società cooperativa di via Bagnolo San Vito presieduta da Alfonso Esposito e diretta da Emilio Ferrara rappresenta l’eccellenza aziendale salernitana e non solo, inserita di fatto nella ‘exhibitor list’ 2024, per partecipare ad una delle principali fiere del settore, insieme ad altri rinomati espositori provenienti da ben 87 paesi, per promuovere la tipicità agroalimentare campana in Europa e nel mondo.
Proprio ieri, insieme ad altre organizzazioni di produttori come A.O.A., Agritalia, La Deliziosa e Meridia, è stata “Terra Orti” a presentare la campagna informativa e promozionale “I love fruit and veg from Europe”, cofinanziata dall’Unione Europea: nell’ambito di un progetto ambizioso per favorire in Italia, in Francia, in Germania e in Spagna. un’opzione di consumo fresco, sicuro, sano, sostenibile e responsabile.
Ricordiamo che “Terra Orti” dà voce da quasi trent’anni a ben 120 produttori attivi in varie regioni italiane, con riguardo al felice contesto campano, di cui contribuisce ad esaltare – per citare due casi – il carciofo di Paestum IGP e la rucola della Piana del Sele IGP.
Nell’Italian Fruit Village ci si potrà dunque confrontare su vari temi di interesse, dalle politiche di sviluppo europee in ambito ortofrutticolo alle sfide per la sostenibilità ambientale delle tecnologie produttive, senza eludere la tutela della biodiversità territoriale, guardando all’orizzonte promettente dell’internalizzazione delle imprese ortofrutticole campane. (g.f.)

Lascia un commento