Modulo invio messaggio

Ferrari

Formazione professionale: verso un manifesto Fim-Cisl

BATTIPAGLIA – Si terrà mercoledì 12 dicembre presso l’IIS “Enzo Ferrari” il seminario
“Dal sistema dell’istruzione al sistema della formazione continua: il sindacato in azione” promosso ed organizzato dalla Fim Salerno in collaborazione con l’istituto scolastico battipagliese.
Nel mezzo del campo da gioco, il sindacato rivendica il suo ruolo mediano. Da una parte l’istruzione e la formazione, da un lato il lavoro e le competenze; si è convinti che occorra un approccio sistemico al problema occupazionale che articoli le istanze e gli interessi e strutturi premesse e fini in uno sviluppo unitario che parta dalla scuola e giunga fino al mercato del lavoro. Sullo sfondo si profila il diritto soggettivo alla formazione quale investimento strategico per le istituzioni scolastiche e va dettagliandosi il confronto sul CCNL dell’aprile 2018, nonché il ruolo delle commissioni territoriali. Insomma, c’è un bel buffet spianato alla portata di tutti.
Ci s’incammina verso la definizione di un manifesto Fim per la formazione professionale 2019. E subito si evidenziano tre punti programmatici, in linea con gli orientamenti ministeriali ed europei: progettare per competenze e monitorare la formazione per competenze; realizzare entro marzo 2019 altre 50 commissioni territoriali; implementare accordi di esercizio del diritto soggettivo e raccogliere buone prassi già esistenti sul territorio.
Quella di mercoledì 12 è anche l’occasione per divulgare le buone prassi innescate dalla Fim Salerno in sinergia con gli attori del territorio. Ricco il parterre ed il programma degli interventi.
Si parte alle 9.45 con i saluti di Giuseppe Terracciano (Segretario generale regionale Fim-Cisl Campania). Segue l’intervento di Daniela Palma (Dirigente scolastico IIS Ferrari). La parola passa a Vincenzo Ferrara (Segretario  generale Fim-Cisl Salerno) e a Francesca Massone (Area progetti – Form Atp). Previsti gli interventi di Simona Orefice (Commissione paritetica regionale Fondimpresa – Cisl Campania); Roberto Parente (Università degli Studi di Salerno) e di Cosmo Colonna (Dipartimento Industria Cisl nazionale).
Il bello dell’evento battipagliese è vedere coinvolti ben 200 studenti, in sala pronti a relazionare sulle attività formative svolte.
Interverranno anche i rappresentanti di numerose realtà aziendali del territorio. Ad illustrare le azioni congiunte delle parti sociali per il monitoraggio e lo sviluppo del settore metalmeccanico provinciale ci saranno Pasquale Sessa (Presidente Giovani Imprenditori Confindustria Salerno) e Gerardo Ceres (Segretario generale Cisl Salerno).
A moderare c’è Antonello Gisotti (Formazione professionale Fim-Cisl).
La Fim-Cisl s’afferma in ambito provinciale come sindacato che non smette di lanciare sfide alla complessità, per trarne elementi sempre nuovi di analisi ed elaborare prospettive di ricerca e di innovazione imprenditoriale che declinino una formazione ‘mirata’, in base alle reali emergenze occupazionali. (g. f.)

Lascia un commento