Modulo invio messaggio

Carta Rei

Contrasto alla povertà: al via le domande per il REI

BATTIPAGLIA – Con le firme dell’Assessore all’Area Sociale Rosaria Caracciuolo e del Dirigente dei Settore Educativo e Socioculturale Anna Pannullo il 1 ottobre è stato emanato l’Avviso pubblico per poter beneficiare del Reddito di Inclusione.
Erogato dal 1′ gennaio 2018, il REI è una misura di contrasto alla povertà, soggetta a valutazione di tipo economico. C’è chi se ne ricorda: ha sostituito il SIA (Sostegno per l’inclusione attiva) e l’ASDI (Assegno di disoccupazione).
Il REI si compone di un beneficio economico mensile erogato attraverso una carta di pagamento elettronica, la cosiddetta Carta REI, è di un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa. La regia è dei servizi sociali del Comune o dell’Ambito.
Il provvedimento è rivolto ai nuclei familiari che risultano, al momento della presentazione della richiesta e per tutta la durata dell’erogazione del beneficio, in possesso congiuntamente dei requisiti di residenza e soggiorno, nonché dei requisiti economici.
La domanda può essere presentata dall’interessato o da un componente del nucleo familiare al Comune di Battipaglia, utilizzando  il modello di domanda predisposto dall’INPS.
L’Ufficio comunale competente è il Settore Educativo e Socioculturale – Ufficio SIA/REI/ Contributi alloggiativi, in Piazza Aldo Moro, n. 1. È aperto al pubblico il lunedì e il giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 18.
La modulistica per il beneficio REI è disponibile presso l’ufficio comunale o sul sito web istituzionale del Comune e dell’INPS.
Da allegare alla domanda è la certificazione ISEE in corso di validità, completa di DSU ed il documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità.
Si legge nell’avviso pubblico che la domanda dovrà pervenire a mezzo posta o essere presentata direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune in piazza Moro.
Va ricordato che il Comune provvede all’istruttoria sulle domande pervenute ed effettuan la verifica dei requisiti di cittadinanza e residenza. Sempre l’ente comunale le trasmette entro 15 giorni, con apposita piattaforma, all’INPS che, entro i successivi 5 giorni, verifica il possesso degli altri requisiti e, in caso di esito positivo, riconosce il beneficio, inviando a Poste Italiane la disposizione di accredito. Qui entra in gioco finalmente la Carta REI, emessa da Poste Italiane che, tramite lettera, invita il beneficiario a recarsi presso qualunque ufficio postale abilitato al servizio per il ritiro. Non finisce qui. Prima di poter utilizzare la Carta, il titolare dovrà attendere il PIN, che gli verrà inviato in busta chiusa presso l’indirizzo indicato nella domanda. Pur di garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati personali, ogni procedura diviene comprensibilmente un labirinto.
Il beneficio tuttavia è agilmente goduto.
Bisogna chiarire, una volta per tutte, che la Carta REI è completamente gratuita. Essa funziona come una normale carta di pagamento elettronica con la differenza che, anziché essere caricata dal titolare della carta, è alimentata direttamente dallo Stato. La carta, tuttavia, deve essere usata solo dal titolare e permette di: a) prelevare contante entro un limite mensile di 240 euro, al costo del servizio (indicativamente 1 euro di commissione per i prelievi negli ATM Postamat; 1,75 euro per i prelievi negli altri circuiti bancari); b) fare acquisti, tramite POS, in tutti i supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati; c) pagare le bollette elettriche e del gas presso gli uffici postali.
Per informazioni: Comune di Battipaglia – Settore Educativo e Socioculturale – Ufficio Sia- Rei- Contributi Alloggiativi in Piazza Aldo Moro, n. 1- -Tel. 0828/677874. La Responsabile è la Sig.ra Giovanna Guzzo. (g. f.)

Lascia un commento